Sciatore nautico e fisioterapista italiano

Daniele Cassioli

Disabilità o opportunità? Io non ho dubbi

22 titoli mondiali, 20 europei e 27 italiani: niente male per uno sciatore nautico paralimpico. Il fatto che Daniele Cassioli sia cieco dalla nascita non è un dettaglio, perché l’atleta ha sempre messo in evidenza questa sua caratteristica senza prendersi mai troppo sul serio. Nel 2014 Daniele trova un altro modo per amare la velocità e si mette alla guida di un’automobile in un circuito lungo 1900 metri. Dopo nove mesi di allenamenti, il 29 maggio 2015 a bordo di una Toyota Yaris compie i dieci giri previsti viaggiando così alla media di 50,66 km/h. Un tempo record, mai fatto registrare prima da un non vedente. Testimonial Avis, scrive di sport, cultura e sociale su Handicapire.it.